Skip navigation

afro jazz e risalite lente mattutine

passo a passo le vaghe colazioni

la vita degli spaventapasseri nella piega dei quotidiani

fra caffé e notiziari

ci sono residui e prestiti

ci sono finestre che si aprono e poi si chiudono

con gli ultimi valzer mi guardo indietro

costa ancora tanto

non rimanere sotto gli archivi che sono

memorie individuali

cani e bambini hanno simpatie per me

intanto sto facendo sto facendo sto facendo tutto

il possibile da fare

non tralascio che mai

e tutti i demoni notturni e diurni

feriali o festivi che siano

non mollano non mollano

Advertisements

2 Comments

  1. tra gli spazi vuoti.
    cose.
    emozioni fatte di cose.

  2. mi piace..


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: