Skip navigation

Tag Archives: senza permesso

afro jazz e risalite lente mattutine

passo a passo le vaghe colazioni

la vita degli spaventapasseri nella piega dei quotidiani

fra caffé e notiziari

ci sono residui e prestiti

ci sono finestre che si aprono e poi si chiudono

con gli ultimi valzer mi guardo indietro

costa ancora tanto

non rimanere sotto gli archivi che sono

memorie individuali

cani e bambini hanno simpatie per me

intanto sto facendo sto facendo sto facendo tutto

il possibile da fare

non tralascio che mai

e tutti i demoni notturni e diurni

feriali o festivi che siano

non mollano non mollano

Advertisements

……………

………………………..

il buio non è poi così dannoso

non così oltraggioso o criminale

il buio è  morbido

vale l’ultimo vino

valgono le candele novizie

ferme fermissime non ondeggiano

anche loro senza permesso

il buio porta morbido

porta sazietà e ninna nanna

proviamo questo stacco nel buio

del taglio di ogni elettrico affare

della cesura ma mai censura

riprendo ogni gesto

vissuto al centimetro

quella nuvola nera è un ritaglio

nell’ultimo cielo e poi

fino a domani la mattina

come bambini,un sogno o due

acceso alla prima luce

la prima

……………………………

………………………………………..